Entries tagged with 'musica'

OFF – FESTIVAL DEL CINEMA CHIUSO ed. 2014

  • ottobre 16, 2014 11:21

avorio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FESTIVAL DEL CINEMA CHIUSO OFF ed. 2014
Anche quest’anno torna, nei giorni della decadente parata del business cinematografico all’auditorium, il Festival del Cinema Chiuso OFF.

Dal 16 al 25 Ottobre la cultura resistente ed indipendente sarà nelle strade, nelle piazze, negli spazi sociali – continuando a sperimentare pratiche di riattivazione urbana e ad immaginare traiettore di liberazione e riappropriazione.

L’apertura del Festival toccherà due emblematici cinema del Pigneto, il Preneste e l’Avorio – il primo liberato e sottratto alla speculazione da quattro anni, il secondo abbandonato e chiuso nonostante possa e debba essere un presidio culturale e sociale in un territorio ricco di problematiche e di contraddizioni.

Giovedì 16 Ottobre dalle ore 17.00 davanti al CINEMA CHIUSO AVORIO nel quartiere Pigneto.

EVENTO FB: https://www.facebook.com/events/1479934132290243/

Sabato 18 al CINEMA PRENESTE OCCUPATO GPRV in via Alberto da Giussano dalle ore 20.00

EVENTO FB: https://www.facebook.com/events/1499276290339100/

La settimana successiva le iniziative si diffonderanno nella città, anche per denunciare i gravi sgomberi degli ultimi mesi – come quello del Cinema Volturno, uno dei nodi della rete OFF – e gli attacchi alla cultura indipendente.

► 25 OTTOBRE - CINEMA PRENESTE GPRV

Il Festival si concluderà con un brindisi ed una cena ed un dibattito sulla cultura indipendente a partire dalla presentazione di “lotta di classe sul palcoscenico”, a seguire la rassegna di musica indipendente MUSIQUE vol.1 – EVENTO FB: https://www.facebook.com/events/1547652698780678/?fref=ts

Per info: http://offestivalcinemachiuso.wordpress.com/

 

Di seguito il COMUNICATO DI CONTESTAZIONE PERFORMATIVA di fronte al Cinema Metropolitan Chiuso in occasione della CONTRO-CONFERENZA di apertura di

OFF – FESTIVAL DEL CINEMA CHIUSO 2014 contrapposta alla CONFERENZA di apertura del FESTIVAL DEL CINEMA DI ROMA 2014:

azione

Roma è un deserto culturale!!!

In questo modo si presenta la città in cui viviamo.
Una città dove spazi di libera creazione e distribuzione, il cui prodotto sia accessibile a tutte e tutti, semplicemente non esistono.
Una città in cui la formazione, dai saperi artistici a quelli artigianali passando per quelli relativi alla sanità, all’assistenza, ai mestieri, in generale la conoscenza, è alla portata esclusiva di una ristretta fascia, abbiente, di popolazione.
Una città in cui mancano i servizi sociali essenziali per uno sviluppo comunitario, ma non sono certo pochi gli investimenti operati per il benessere di una élite già abbondantemente “coccolata” sia dai favori di un settore pubblico particolarmente accondiscendente, sia dai grandi profitti riscossi dal privato.
Una città in cui ogni genuino movimento di autodeterminazione sulle nostre vite, viene continuamente e solertemente stretto nella morsa della speculazione privata e della repressione “legale” poliziesca.

Della desertificazione culturale romana, di cui la giunta comunale ne è la fiera per quanto tacita portabandiera, la situazione delle sale cinematografiche chiuse è quanto mai emblematica.

Sono oltre quaranta i cinema chiusi, collocati in quartieri popolari che ora come mai soffrono gli effetti delle politiche di austerità con la ulteriore diminuzione dei già risicati servizi, dai trasporti alle biblioteche.

Ebbene, dopo decenni di indifferenza delle amministrazioni e di attese dei palazzinari, finalmente è arrivato il momento giusto per poter “battere cassa” e, a scapito proprio di precedenti mobilitazioni dal basso su questa tematica, ora qualcosa si muove.

E si muove nella peggiore delle direzioni.

Importanti esperienze di riattivazione, come i cinema e i teatri occupati, i centri di cultura indipendente e i luoghi di autorganizzazione dei movimenti per il diritto all’abitare, sono state sgomberate.

Nel frattempo, si fanno largo progetti di “riqualificazione” di stampo prettamente commerciale, destinando luoghi adibiti alla cultura ad altre attività (centri commerciali, bingo e ristoranti sono solo alcune delle nobili varietà), alle volte con varianti della già pessima delibera nuova cinema paradiso che consente il cambio di destinazione d’uso per il 40% della superficie.

In questo rinnovato interesse speculativo vanno ricondotte anche atti amministrativi che taluni hanno forse ingenuamente letto come risultati positivi.

La c.d. “delibera Franceschini” sulle sale dismesse, ad esempio, non impone affatto alcun vincolo o alcuna tutela alle sale storiche oltre a quanto già disposto dalla normativa, bensì stabilisce un censimento che rischia di essere un primo passo per un “assalto” ai cinema chiusi, anche attraverso un generico fondo di 12 milioni di euro per il sostegno alla riapertura delle sale senza vincolarne le modalità (magari una sala da cento posti e quaranta negozi).

Quanto sta accadendo riguardo ai cinema chiusi è emblematico di una città dove la cultura è sotto attacco (da quella elitaria del teatro dell’opera all’arte di strada), dove viene negato il diritto alla città, dove gli interessi di pochi prevalgono sui diritti di molti e dove l’amministrazione locale e nazionale, con il sorriso e l’ipocrisia democratica, arrivano oltre a quello che ci avevano imposto anni di Alemanno e Berlusconi, dove sfratti e sgomberi sono divenuti ordinari episodi di ordine pubblico.

Ma quanto si è sviluppato nei e dai cinema occupati, così come in tantissimi spazi autogestiti, occupati e restituiti ai territori, è anche emblematico di quanto sia vasto e resistente un tessuto altro e conflittuale nella metropoli, di quanto sia radicata un’idea diversa di abitare la metropoli, di quanto sia vitale la produzione culturale autonoma e indipendente a fronte di un cultura “mainstream” sempre piu’ decadente.

Ed è anzitutto questo tessuto che animerà l’edizione 2014 di OFF – FESTIVAL DEL CINEMA CHIUSO DI ROMA

Un Festival che da quattro anni immagina traiettorie e sperimenta pratiche sociali e culturali di riappropriazione della metropoli.

Mentre il Festival del Cinema di Roma, che si svolgerà negli stessi giorni, annuncia di unificarsi per l’anno venturo al Fiction Fest e decide di proporre come evento clou la proiezione di “Soap Opera”, altrove batte la vivacità culturale, antagonista al binomio cultura-intrattenimento tanto caro agli architetti della città vetrina, bella solo per chi può permettersela, ma inutile a tutti e tutte.

E questo porteremo davanti ai cinema chiusi o quelli vergognosamente sgomberati, dentro quelli liberati che resistono, dentro spazi di riappropriazione collettiva.

Dal 16 al 25 Ottobre la cultura resistente ed indipendente sarà nelle strade, nelle piazze, negli spazi sociali, continuando a sperimentare pratiche di riattivazione urbana e ad immaginare traiettorie di liberazione e riappropriazione.

E non finisce qui…
E non è tutto…

 

# DIRITTO ALLA CITTA’

 

MER23LUG – IL VOLTURNO SI RI-ATTIVA

  • luglio 22, 2014 16:25

voltcop

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Volturno, luogo di produzione e fruizione di cultura indipendente, contenitore di soluzioni sociali, è stato sgomberato Martedì 15 Luglio. A migliaia e migliaia di persone, per dare un numero, ma potremmo parlare di intera cittadinanza, è stato sottratto uno spazio di libera condivisione, scambio di saperi, espressione, formazione, aggregazione, critica e proposta sociale. Uno spazio libero, sia relativamente alla sua accessibilità assoluta sia perché slegato dalla tentazione, oppure dal ricatto, del profitto. Coloro che sono stati privati di questo spazio al centro dei bisogni e dei desideri di tutt@, in primo luogo i “SENZACULTURA”, invaderanno le strade di questa città, perché non hanno altro posto, perché ne sono stati privati. Incominceranno a farlo, scegliendo proprio la strada davanti al Volturno.

Sarà un’invasione culturale che porterà arte, colori, comunicazione, relazioni davanti a quella porta che un tempo ospitava un capolavoro della Street Art e oggi, invece, ospita il malessere dell’egoismo individuale, un capolavoro della speculazione privata dalle imperscrutabili tinte nere.

In concomitanza sarà presente uno sportello che risponde all’emergenza abitativa, di chi offre un’alternativa allo schiacciamento sociale operato, in particolar modo in questa città, dagli interessi dei palazzinari.

Dalle 18:00 fino a che ne avremmo voglia, animeremo la nuova piazza culturale davanti al Volturno con:

-> SPETTACOLI
-> MUSICA
-> CIRCO
-> LIVE STREET ART
-> PROIEZIONI
-> SOUND
-> MOSTRE FOTOGRAFICHE

Il Programma verrà aggiornato di continuo a questo indirizzo:
http://it-it.facebook.com/pages/Volturno-Occupato/355200737847124

EVENTO FACEBOOK

STAY TUNED !!!

#culturaINDIPENDENTE
#VOLTURNOsiriprende

MOVIMENTI PER IL DIRITTO ALL’ABITARE
RETE DEGLI SPAZI OCCUPATI AUTOGESTITI

SAB14GIU@volTURNO del CINETEATRO in Musica – I.MUSIC FESTIVAL 2014

  • giugno 7, 2014 03:03

bannerivolt

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un Festival di Arti e Musica Indipendente dal 12 al 15 giugno che vedrà esibire artisti, musicisti, clown, cantanti, attori, circensi in 4 diversi spazi occupati di Roma… 
Sabato 14 Giugno sarà il momento di:

★ volTURNO del CINETEATRO in Musica ★ al VOLTURNO OCCUPATO

dalle 19.30 CULTURA INDIPENDENTE con:

▶ EXPO
▶ MOSTRE
▶ CONCERTI
▶ PROIEZIONI
▶ TEATRO
▶ LIVE SET

————————————————————————
PROGRAMMA
————————————————————————

# 19: 30 – |▲| URBAN AREA tour |▲|
a.DNA project vi guiderà negli spazi del teatro Volturno Occupato interessati dagli interventi murali effettuati per il progetto URBAN AREA.in collaborazione con OFF – festival del cinema chiuso.

# 20:00 – |▲| Cena OFF |▲|
[Aperitivo PURE]

# 20:45 – |▲| RUBIK FREAK |▲|
in VideoConcerto
[ CIRCO-PROIEZIONI post/rock ]

#22:00 – |▲| TRIO DISAGE |▲|
in “E’ qui Italia?”
[ Spettacolo di Clown-Teatro inCIVILE]

# 24:00 – |▲| GARBASAMBA |▲|
in Concerto
fischio d’inizio in concomitanza con quello di Italia-Inghilterra, direttamente dai CONTESTATI mondiali in Brasile.
[ SAMBA&MORE NoCopa dal BRASILE]

# a seguire – |▲| “VERDEORO” DJSET by DESORDEM djset|▲|
[‘TILL THE END]

# durante la serata – |▲| mostra fotografica della s_TAZ_ione#1G |▲|

“MOMENTI DI RESISTENZA METROPOLITANA” a cura di Giovanni Nuccetelli

 

★ BOICOTTA IL MONDIALE ★ SOSTIENI LA CULTURA INDIPENDENTE

—————————————————————————–

– URBAN AREA tour :

#IMURIPARLANO – Tour guidato dal collettivo A.dna che toccherà tutte le postazioni di Urban Art presenti all’interno del Volturno Occupato. Ecco gli artisti:

◆ ALADIN ◆ ALOHA ◆ ALT97 ◆ BEETROOT ◆ BOL23 ◆ BORONDO ◆ BENIAMINO LEONE ◆ DAREK BLATTA ◆ DES_X ◆ DIAMOND ◆ DISSENSO COGNITIVO ◆ ELLA ◆ GIULIO VESPRINI ◆ HOGRE ◆ IRONMOULD ◆ JAMES COCHRAN ◆ JAMESBOY ◆ KPM ◆ LEO ◆ MARZIA MTN ◆ MILLO ◆ MILU CORRECH ◆ MR.KLEVRA ◆ MURPHY ◆ OMINO71 ◆ MARCO REA ◆ SHIN ◆ SOLO ◆ STANDARD 574 ◆ STELLECONFUSE ◆ STEN + LEX ◆ STUDIO SOTTERRANEO ◆ UFFA ◆ URKA ◆ 0707 ◆ 5074 ◆ #CANCELLETTO ◆

LINK:

https://www.facebook.com/urbanareadna/photos_stream

——————————————————————————

– Rubik Freak :

Nella formazione attuale da circa tre anni, i Rubik Freak sono una band romana nata dall’incontro di quattro teste, otto mani e due piedi. Post rock in parte, sperimentale forse, ma l’apertura è verso qualsiasi tipo di contaminazione musicale possibile. Fino ad oggi hanno avuto circa una quarantina di esibizioni live in vari locali di Roma e provincia. La loro musica è caratterizzata da una forte componente di musica strumentale contornata da testi propri in forma poetica recitata, cantata, urlata. Il progetto dei Rubik Freak tende a crescere ed ampliarsi anche aldilà di quelli che sono i confini della sola esibizione musicali e cerca continuamente collaborazione con altri generi artistici dalla cinematografia alle arti pittoriche.

LINK:

PAGINA FACEBOOK

https://www.youtube.com/watch?v=TvbtsNQ1tbE
 
https://www.youtube.com/watch?v=ooqPcxDGrzo
 
https://www.youtube.com/watch?v=zB8x9y2HmZQ

————————————————————————-

– Trio Disage :

E’ QUI ITALIA?

Atto unico incentrato sulla vita di due sorelle che, dopo la morte della nonna, unico loro punto di riferimento, si imbattono con le difficoltà della vita quotidiana: la ricerca di un lavoro, il pagamento delle tasse, il sostentamento personale. I tre personaggi, attraverso un linguaggio clownesco, affrontano il tema del lavoro. La ricerca spasmodica di denaro per sopravvivere le porterà ad avere una grande fama internazionale…ma a che prezzo? “E’ qui Italia?” non vuole dare soluzioni ma porre attenzione su come la società odierna proponga un modello di vita basato sui soldi e il potere, favorendo l’avanzamento economico individualista di pochi a discapito del benessere collettivo.

LINK:

https://www.youtube.com/watch?v=AcBcxhTsbms

————————————————————————-

– Garbasamba :

Nato nel 2007 come quartetto in una stanzetta di una casa a Garbatella, noto quartiere di Roma. Oggi i Garbasamba sono una gruppo con un groove ben strutturato e coinvolgente, dato dall’intreccio di 9 elementi fra cui due voci, chitarra, basso, cavaquinho (chitarra brasiliana a 4 corde), flauto traverso, trombone e 2 percussionisti che si alternano su varie percussioni brasiliane e non solo (rebolo, pandeiro, timba, shaker, congas e cajon).

Prendendo spunto dallo straordinario repertorio del samba di choro e della bossa nova, i Garbasamba sconfinano in generi musicali legati da una comune radice africana, come il samba, la Bossa Nova, il funk e il reggae, e si divertono a  “giocare” con le sonorità della tradizione brasiliana adattandole  anche su alcuni pezzi storici della musica popolare romana e italiana.

LINK:

https://soundcloud.com/garba-samba

https://www.facebook.com/garbasambaband?fref=ts

————————————————————————

– VERDEORO DJSET BY “DESORDEM” DJSET … 

sonorità rigorosamente brasiliane, attraverso generi vari, dal SAMBA alla D’N’B …
https://www.facebook.com/tamara.scacciati?ref=tn_tnmn

————————————————————————

– Mostra Fotografica “s_TAZ_ione#1G, Cultura Indipendente vs. Speculation Market”. MOMENTI DI RESISTENZA METROPOLITANA

a cura di Giovanni Nuccetelli

TAZ, “zone temporaneamente autonome”: spazi autogestiti che eludono le normali strutture di controllo sociale.

Ed è proprio in una “sTAZione” della Metropoli Resistente, quella degli ex mercati generali di via Ostiense, che il 1° giugno è arrivato un “treno”.
Un treno che ospita nei suoi vagoni l’idea di una cultura indipendente capace di contrastare la logica speculativa ed escludente, figlia del capitale.
Un treno che non ha nessuna intenzione di fermarsi, che sosterà in altre sTAZioni se necessario.
Un treno sicuramente non ad alta velocità ma dal forte impatto sociale.

LINK:

https://www.facebook.com/pages/S_taz_ione-1g-Stay-Tuned/675352792536924?fref=ts

 #BOICOTTA IL MONDIALE #SOSTIENI LA CULTURA INDIPENDENTE

————————————————————————
SOTTOSCRIZIONE 3 EURO

EVENTO FB: https://www.facebook.com/events/512151082246654/
more info: volturno.noblogs.org
more info I.music Festival: http://imusicfestival.org/
EVENTO FB I.MUSIC FESTIVAL 2014 –> https://www.facebook.com/events/260126554191535/
————————————————————————

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO
via volturno 37 [ metro A/B termini, tanti notturni]

VEN6GIU – URBAN AREA

  • giugno 4, 2014 19:38

urban area

\\\\\ a.DNA project
in collaborazione con OFF – festival permanente di riattivazione urbana
presenta

▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄
||| URBAN AREA |||
▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄

::: VENERDI’ 6 GIUGNO 2014 :::

@ cineteatro VOLTURNO OCCUPATO
(via Volturno 37, Roma – Termini)

a.DNA project, in collaborazione con OFF – festival permanente di riattivazione urbana, venerdì 6 giugno 2014 aprirà gli spazi di un Volturno Occupato vestito di una pelle del tutto stravolta.
Dalle ore 20.00 all’ex cineteatro erotico di via Volturno 37 (Roma – Termini), sarà possibile visitare gli spazi interessati dal progetto
“URBAN AREA”.

Dopo i problemi causati dal maltempo dello scorso febbraio e il rinvio dell’apertura del progetto, in seguito al lavoro congiunto di nuovi artisti che hanno donato la propria arte a supporto dello spazio, finalmente sarà possibile visitare gli spazi del teatro Volturno.
Non solo arte, ma forza concreta dedita alla ri-attivazione di uno spazio restituito alla cittadinanza da 5 anni, grazie al lavoro continuo di un collettivo di attivisti, dopo decenni di abbandono e tentate speculazioni; Arte Urbana, in questione, spesso dilaniata dalla massificazione e dalle sempre più numerose strumentalizzazioni, insieme danno forma ad un messaggio culturale forte di unità e coesione sociale.

►► Site specific WALLS:

◆ ALADIN ◆ ALOHA ◆ ALT97 ◆ BEETROOT ◆ BOL23 ◆ BORONDO ◆ BENIAMINO LEONE ◆ DAREK BLATTA ◆ DES_X ◆ DIAMOND ◆ DISSENSO COGNITIVO ◆ ELLA ◆ GIULIO VESPRINI ◆ HOGRE ◆ IRONMOULD ◆ JAMES COCHRAN ◆ JAMESBOY ◆ KPM ◆ LEO ◆ MARZIA MTN ◆ MILLO ◆ MILU CORRECH ◆ MR.KLEVRA ◆ MURPHY ◆ OMINO71 ◆ MARCO REA ◆ SHIN ◆ SOLO ◆ STANDARD 574 ◆ STELLECONFUSE ◆ STEN + LEX ◆ STUDIO SOTTERRANEO ◆ UFFA ◆ URKA ◆ 0707 ◆ 5074 ◆ #CANCELLETTO ◆

►► VERNISSAGE h 20.00

▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄
| URBAN PORTRAIT |
▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄
43 Artisti dal progetto Urban Area in Expo

_ Gli artisti:
#cancelletto | 5074 | Adog | Aladin | Aloha | Alt97 | Marta Bohorquez | Bruscolino | Dissenso Cognitivo | Chiara Druda | ER7 | Gojo | Olga Hendel | Hopnn | Hunno | Idrami Animabili | Ilovetu | Ironmould | Jamesboy | kPM | Leo | Beniamino Leone | Lucangelo | Madame Decadent | Marzia MTN | Massimo Mion | Mr.Klevra | Murphy | Noire | Omino71 | Marco Rea | Sado | Shin | Solo | Standard574 | Stelleconfuse | TadhBoy | Uffa | Uno | Urka | Valda | Zome | Zabratta

[Comunicato]
“Urban Portrait” è il nome dell’esposizione che verrà inaugurata la sera del 6 giugno, per la quale ogni partecipante ha creato un lavoro inedito, avendo come unico limite la scelta del supporto: una mappa della città o del quartiere che più ha influenzato la propria esperienza artistica e di vita: una “Urban Area personale” che darà modo all’osservatore di guardare l’agglomerato urbano attraverso gli occhi critici e attenti di artisti che solitamente lavorano modellando, non solo esteticamente, il tessuto della propria città.

Superati i concetti di arte inutile o esclusivamente “imbratta-muri” in strada oppure ancora “venduta” alle gallerie, l’evento di apertura di un progetto avviato già dall’ottobre del 2012 presso l’ex cineteatro Preneste al Pigneto, questa volta al Volturno Occupato abbraccerà tutte le sfaccettature di questo “flusso” artistico che non ha bisogno di etichette, proprio per sottolineare il suo essere indipendente e libero dalle redini di prefissi istituzionalizzanti.
E’ per questo motivo che il collettivo a.DNA ha deciso di presentare, oltre agli interventi murali iniziati nell’aprile 2013 da circa 40 artisti italiani e stranieri, un’esposizione collettiva a cui hanno aderito 43 tra gli artisti che hanno supportato il progetto in entrambi gli spazi in cui si è svolto.

►► PROGRAMMA dalle h 20.00

• VERNISSAGE “Urban Portrait”

• INSTALLAZIONI:
– Teatro Delle Viti (galleria)
– “Insomnia” di kPM
www.facebook.com/kpmart

• STAND di AUTOPRODUZIONI
– Zabratta studio [art toys & plush]
www.zabrattastudio.org
– Wankai lab [produzioni serigrafiche]
www.wankai.it
– Exit – cineofficina Preneste [riuso-riciclo creativo]
www.facebook.com/exitcineofficina

_ Punto info a.DNA & OFF

►► Dalle h 21.00

• “UNDERDOG”
proiezione del film di Ermanno Bonazzi
una produzione “Bonzo’s production”
in collaborazione con Raftek e Kanaka Project
– fan page: www.facebook.com/UnderdogBonzo
– youtube: www.youtube.com/user/TheUnderdog2014

• CINE-CENA
a sostegno di OFF

• BEAT SOUP _dj set
hip-hop/jazz/funk/boombap
www.facebook.com/beatsoupmusic

///////////////////////////////////////////////////////////
►► ENTRATA a sottoscrizione LIBERA e partecipata!
[partecipazione a supporto delle spese del progetto e per i lavori di riqualificazione del Volturno Occupato]
///////////////////////////////////////////////////////////

_ URBAN AREA fb:
www.facebook.com/urbanareadna

_ info: adna.collective@gmail.com

###############################
######### URBAN AREA ##########

– A cura di
a.DNA project
www.facebook.com/a.DNAproject

– collaboratori:
OFF – festival permanente di riattivazione urbana
htto://offestivalcinemachiuso.wordpress.com

– supporters:
StickMyWorld
www.stickmyworld.tk
Street Art South Italy
www.streetartsouthitaly.blogspot.it

– media partners:
Street Art Roma
www.streetartroma.com
Post.it
www.postitroma.it
Organiconcrete
www.organiconcrete.com
Creazina.it
www.creazina.it

VEN16MAG – MAGNO, BEVO E LOTTO CONTRO STO’ TRENO…e poi teatro

  • maggio 13, 2014 01:41

magno16

Venerdi 16 Maggio

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO
★—————————————————–★
cena a sostegno delle spese legali per i processi notav dei\delle compagn@ di roma…

durante la serata :

CANCRENA – autoproduzione  di Teatro delle Viti

CANCRENA è un esperimento di site specific theatre.
Abita i luoghi in cui si verifica facendosi influenzare e contaminare da essi.
I racconti, a contenuto civile, nascono come muffe da una cornice di morte e di decomposizione.
Il pubblico è condotto in questo viaggio da un essere senza volto e da una drammaturgia visuale e sonora, una tessitura di suoni e brandelli di discorsi senza tempo e luogo.
Nel viaggio si fanno incontri, si ascoltano storie. C’è solo un’offerta di suggestioni.
Al pubblico il compito di interrogarle e di interpretarle.

CANCRENA
Produzione Teatro delle Viti

di e con
Antonio Careddu
Eugenio Coppola
Francesco Mastroianni
Chiara Poletti

Visual
Ambra Nobile

Drammaturgia sonora
Axismundi + Ron Grieco

Costumi
Viola Sartoretto

Con Simone Bobini

CANCRENA_LOCANDINA_02

★—————————————————–★

Dopo più di 20 anni di resistenza popolare,
la lotta NO TAV è diventata la lotta di tutti e tutte
coloro che si battono contro la follia devastatrice
di questo sistema basato sui profitti. Ma una lotta forte non può
che dare fastidio a quelle istituzioni la cui unica funzione è
proprio proteggere quei profitti. Perciò in questi anni in tutta
Italia e non solo, centinaia di persone stanno facendo i conti
in vari modi con la repressione…e con le relative spese legali!
Da ora in avanti gli inquisiti NO TAV romani si mettono ai
fornelli, assieme a tanti e tante solidali per dare vita
nella città di roma ad una cassa comune a sostegno delle spese
legate ai vari processi notav; ma soprattutto nel farlo
vogliamo ritrovare ogni settimana quello spirito che
è la forza del movimento NO TAV, la condivisione dal basso,
la socialità libera e sincera di chi vuole un mondo completamente
diverso da questo e si impegna ogni giorno per costruirlo.
Le esperienze di ogni giorno ci insegnano che non c’è lotta senza
allegria, e allora anche di fronte ai guai teniamo alto il morale,
continuiamo a cospirare per lottare contro il TAV,
affondiamo la forchetta nel piatto e alziamo il bicchiere per
brindare alla libertà di tutti e tutte!

…stay tuned, stay NO TAV!

NO TAV LIBERI TUTTE

EVENTO FACEBOOK

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO

via volturno 37 [metro A/B | tanti notturni ]

 

sab10mag – MELT BANANA + MOMBU + PLAKKAGGIO + NO PROVE [benefit live]

  • maggio 6, 2014 16:30

melt

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

★ dal SOL LEVANTE con Ardore | da ROMA e PROVINCIA con furore ★

Concerto a sostegno del Volturno Occupato e del Comitato Lotta per la Casa MAGLIANA

con:

 

▶ MELT BANANA https://www.facebook.com/pages/Melt-Banana/192954987398661?fref=ts

▶ MOMBU
http://www.mombu.bandcamp.com/

▶ PLAKKAGGIO https://www.facebook.com/profile.php?id=112481015380&ref=ts&fref=ts

▶ NOPROVE
https://www.facebook.com/noprovehc?fref=ts

 

Durante la serata sarà presente la Birra Artigianale VALBARDATA, birra NOTAV. Col cuore alla manifestazione del 10 Maggio a Torino.

Birra della campagna “Magno, Bevo e Lotto contro stò Treno”, solidale con il movimento NOTAV e i cui ricavati vanno a sostegno delle spese legali delle imputate e degli imputati romani

Birra Saison, prodotta con farro monococco proveniente dalle terre in lotta del Terzo Valico.

CHIARA, CLAUDIO, MATTIA, NICCOLO’ – LIBER@ SUBITO!!!

 

EVENTO FB

Sottoscrizione :
5 euro
– La cucina e il bar funzioneranno a pieno regime –

GIO24APR – dALLA VALLE ALL’ISOLa – raP@Per il VOLTURNO

  • aprile 17, 2014 01:43

rap-per-il-Volturnoweb

GIOVEDI 24 APRILE

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO
presenta:

★ DALLA VALLE ALL’ISOLA – RAp@pER il Volturno ★

Serata di Autofinanziamento per il lavoro “ProTetto” con interventi Rap/Hip-Hop/Crossover,
“dalla Valle all’Isola, per tutta la penisola”

– ore 19.00 –

▶ OPEN MIC APERITIF
[ LANCIA la tua voce ]—–[ PERCORRI la tua espressione ] [ RACCOGLI i nostri sguardi ascoltatori ] con le modalità che ci appartengono:
ANTIFASCISTE | ANTISESSISTE | ANTIRAZZISTE

– ore 21.00 –

▶ MURGA ATTACK & MURGAfreeSTYLE

– Smurgata Collettiva Spacca Pavimenti [ACHTUNG!!!]

– FreeStyle RAP atipico&percussivo SOTTO I BEAT della MALAMURGA

– ore 21.45 –

▶ INIZIO CONCERTI
con:

▶▶▶ GENTE STRANA POSSE ◀◀◀ palermo – RAP&ROCK

▶▶▶ BG’S TEAM ◀◀◀ bergamo

▶▶▶ SERPE IN SENO ◀◀◀ roma

▶▶▶ RAPNOIZE ◀◀◀ roma

▶▶▶ PUGNI IN TASCA ◀◀◀ roma

………………………………………………………………………………………………

★ GENTE STRANA POSSE ★

“Chi tutela il male quando il bene si prepara ad ammazzare? ”

Gente Strana Posse è un gruppo nato nel 2004 per iniziativa degli allora giovanissimi “Picciotto” e “PeppeSud” all’interno dell’occupazione dello S.P.A.R.O., nel centro storico di Palermo. I due muovono i primi passi con DjDee, che dopo l’alternarsi di diversi altri dj, torna nell’attuale formazione. Fin dall’inizio le liriche e gli interventi di GSP si caratterizzano per la coscienza sociale e per la voglia di raccontare e, soprattutto, connettere le esperienze dei quartieri del capoluogo siciliano cercando di non scadere mai nella retorica. Nel 2005 esce “S.P.A.R.O.” primo cd autoprodotto in 100 copie nell’ambito del progetto “La Sicilia con la Palestina” che è la registrazione del live suonato con Joker Smoker e Assalti Frontali serve a finanziare il primo piccolo sound. A seguire piccole distribuzioni del singolo “Palermo” e della demo “Esclusi” di 5 brani.Nel 2006 esce il primo album “La Storia si ripete”, album di 12 tracce in cui il gruppo propone una ballabile fusione tra reggae e rap. Da lì una serie di date in giro per centri sociali ed eventi di piazza su e giù per l’Italia, nonché felici collaborazioni, complice anche l’organizzazione da parte della posse, con l’associazione Scirokku, del Festival “Notte Rock” di Finale di Pollina, ormai punto di riferimento nella programmazione culturale dell’estate palermitana. Il gruppo condivide negli anni il palco con nomi quali Assalti Frontali, 99Posse, Leleprox, Dj Caster e La Kattiveria, I Porci, Vibronics, Jovine (nomi dai quali nascono brani e collaborazioni poi registrate nell’ultimo lavoro autoprodotto) e in più suona con gruppi internazionali come DirtyPhonics, Zion Train, La K-Bine, Moyeney e tanti altri. La prima presentazione del nuovo album di ben 16 tracce, “Prima della Fine” (luglio 2009) avviene, invece, a Roma, con il gruppo hip hop femminile argentino Actitud María Marta. Morti sul lavoro, gentrificazione, migrazione, sono tra i temi toccati nelle rime di questa nuova produzione, decisamente rap e decisamente rabbiosa. La rabbia, ma anche la propositività, l’impegno e l’energia sono quello che vuole comunicare GSP nei suoi live, attraverso parole, suoni e, non in ultimo, immagini, con un progetto che a buon titolo può ormai definirsi audiovisuale. Nel 2009 GSP continua le sue date affacciandosi sulla scena internazionale. Un anticipo è rappresentato dalla partecipazione in dicembre al Festival “El Grito del Barrio”, a Madrid, organizzato dall’eclettico collettivo di media, musica e comunicazione “La Plataforma”. Da Gennaio 2010 GenteStranaPosse allarga la famiglia sperimentando un nuovo progetto musicale “Rap & Rock” con la collaborazione di nuovi musicisti della scena palermitana. Fanno parte della formazione del nuovo progetto Ciccio Bonaccorso alla batteria, Paolo Gurgone al basso (entrambi facente parte negli anni di gruppi come Magilla gorilla, Session Height, Joker Smoker…), Gianfranco Marino alla chitarra (ex Mari X, Marta sui Tubi e diverse collaborazioni con Manu Chao e Tonino Carotone), Danilo “Manolo” Romancino e Luca “Satomi” Rinaudo che si occupano dei synth e della parte elettronica. La nuova band punta a creare un sound più d’impatto dove le metriche rap si fondono con sonorità rock ed elettroniche rimarcando le tematiche dal basso trattate nei testi e aggiungendo un notevole spessore musicale.

▶ LINK ◀

– https://www.facebook.com/gentestrana.posse –

– https://soundcloud.com/gentestranaposse –

▶ VIDEO ◀

– “CHE SUCCEDE” – “AMARCORD” – feat O’Zulù “VIAGGI DI SABBIA” – feat Bonnot “DALLA VALLE ALL’ISOLA” –

————————————————————————————————————-

★ BG’S TEAM ★

BG’S TEAM – Willy Valanga, Plaste, Uri the fury e ILL nano

▶ LINK ◀

https://www.youtube.com/user/VideoBgsTeam/featured

————————————————————————————————————–

★ SERPE IN SENO ★

Il rap hardcore dei Serpe in seno, dietro al quale si scorgono influenze Punk e della scena rap romana (Assalti Frontali e Colle Der Fomento soprattutto), unisce vecchia e nuova scuola in un risultato coerente e convincente, così come convince la scelta di pubblicare poche tracce, ma tutte di alta qualità.

▶ LINK ◀

FUOCO GRECO

—————————————————————————————————————–

★ RAPNOIZE ★

Laboratorio Rap Metropolitano con sede a L.O.A Acrobax di condivisione e costruzione dal basso di sound e parole indipendenti e antagoniste.

▶ LINK ◀

NO PASARAN

——————————————————————————————————————–

★ PUGNI IN TASCA ★

Pugni in Tasca nasce dall’addizione tra gli inestimabili campioni musicali rifioriti
nelle basi di J-Racc alle macchine, e la poesia malinterpretata dalle sparate lucidamente folli di Aster al microfono, in un tragitto ben definito che ha come culla un pezzo di storia della periferia romana, Cinecittà/Quadraro.

▶ LINK ◀

3 SIGARETTE

———————————————————————————————————————–

★ MALAMURGA ★

“MaLa Murga” nasce nel Gennaio 2002, forte della passata esperienza con Sin Permiso, prima murga Italiana.
E’ passato un circo …l’abbiamo seguito. Commistioni di generi, colorate sperimentazioni, ballo, giocoleria, acrobatica; la nostra murga da una parte sposa quelli che sono gli elementi cardine della murga Argentina, quali la struttura del ballo e la banda, dall’altra tenta la contaminazione di altre arti di strada come il circo e la giocoleria. Ed ecco che colorati giocolieri, sognanti trampolieri guidano ed accompagnano la murga per le strade e per le piazze.
E’ un carnevale lungo 365 giorni, che ben si armonizza con la voglia di ballare e di farsi sentire di questo improbabile e colorato gruppo di ballerini, musicisti, circensi e sognatori. Bombo, repike surdo sono tre delle percussioni principali della murga, instacabili direttori di questa strampalata orchestra che a ritmo si muove, balla, giocola e sorride. Festa di colori, la piazza si sveglia ed anima partecipando coinvolta dai caldi ritmi di terre lontane.
La voglia di ballare diviene condivisa ed allora la murga si trasforma in festa. E la Murga ha anche una voce che vuole farsi sentire per esprimere dissenso.
Giullari d’asfalto attraverso il ballo, la musica ed il circo hanno trovato il modo o se vogliamo il mezzo di arrivare là dove è difficile farsi ascoltare.

▶ LINK ◀

– https://www.facebook.com/malamurga –

DURANTE LA SERATA:

– Banchetto informativo “Urban Area” di a.DNA project. Il collettivo a.DNA da diversi anni, con il progetto “URBAN AREA”, sta contribuendo alla riqualificazione di alcuni spazi occupati con una serie di interventi artistici. Nella giornata chi è interessato può rivolgersi al banco informativo per chiedere informazioni ed essere guidato in un tour che toccherà tutte le postazioni di urban art presenti all’interno degli spazi del Volturno.

– Banchetto informativo Off Festivaldel Cinemachiuso. OFF intende sviluppare una riflessione praticata attorno alla opportunità dei cinema abbandonati come possibili nuove sinapsi metropolitane – quelli che furono i crocevia della relazione e della socialità di diversi quartieri di roma possono, infatti, in molti modi, accendersi nuovamente (non a caso, il primo intervento del Festival è stata l’installazione immaginaria, attraverso varie grafiche, di interruttori sugli ingressi di alcune sale dismesse), anche a partire dalle diverse esperienze avviate in questi anni all’interno di sale abbandonate.
PER LA SERATA, IN REGALO PER GLI AVVENTORI, UN PICCOLO CINEMA IN MINIATURA… #MaCheD’Avorio!?!

————————————————————————————————————————

SOTTOSCRIZIONE 5 EURO

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO

EVENTO FB

via volturno 37 [metro A/B termini, tanti notturni]

ven18apr – BENEFIT 15 OTTOBRE con: Vitamin X + NOFU + OSS + Komplott + Gas Attack

  • aprile 15, 2014 01:34

vitaminxweb

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VENERDI 18 APRILE

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO

BENEFIT 15 OTTOBRE

Concerto a Sostegno dei Compagni e delle Compagne sotto processo a seguito dei fatti del 15 Ottobre 2011 con :

▶ VITAMIN X (Hardcore Amsterdam)
▶ NOFU (Hardcore Roma)
▶ OSS (Thrash Core Roma)
▶ GAS ATTACK (Hardcore Non Hardcore Roma-Cagliari)
▶ KOMPLOTT (Raw D-Beat Milano-Bologna)

EVENTO FB

SOTTOSCRIZIONE 5 EURO

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO

via volturno 37 [metro A/B termini, tanti notturni]

 

VEN4APR ★ 15° Voilà le Varietà ProTetto Edition ★

  • aprile 1, 2014 13:06

loc4apr

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

★ 15° Voilà le Varietà ProTetto Edition ★

Venerdi 4 Aprile
CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO
presenta:

Il Varietà adatto a VARIE età…Il Varietà che ha fatto e farà storia…Il Varietà che NASCE DAL BASSO E DILAGA CON FORZA COLLETTIVA.

con:

▶▶ CIRCO, CLOWN, GIOCOLERIA SOVVERSIVI
▶▶ DANZA E MUSICA COSPIRANTI
▶▶ SQUAT YOUR LOVE DJSET

* LIBERI TUTTI * | * LIBERO TETTO *

EVENTO FB
ENTRATA LIBERA—->USCITA A CAPPELLO

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO – via volturno, 37 [metro A/B termini, tanti notturni]

SAB1MAR – MUSICHE DI PERIFERIA

  • febbraio 25, 2014 14:14

sab1mar

 

SABATO 1 MARZO

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO

MUSICHE DI PERIFERIA

 

Dalle 20.00 AperiCena a Buffet dalla Trattoria ArVolturno.

A seguire Concerti, DjSet e Mostra Fotografica

Concerti di sostegno ai compagni del MACCHIA ROSSA e del CRASH coinvolti in vari processi con:
AUT AUT (Roma-Punk)
https://www.facebook.com/AUTAUT.ROMA

DEAD END STREET (Fi-Siena r’n’roll oultlaw)
https://www.facebook.com/pages/Dead-End-Street/101022083331802?fref=ts

POKER (Pub-Rock Roma)
https://www.facebook.com/pokerpunkrock?fref=ts

BARBERA & CHAMPAGNE (Anguillara Sabazia-Oi!)
https://www.facebook.com/pages/BarberaChampagne-street-punk-dalla-maledetta-provincia/1423292797916990

I.D.P. (Ska-core Roma)
https://www.facebook.com/IDPSkaEnsemble

Mostra di FABRIZIO BARILE-SONIC REDUCER di poster sul punk italiano periodo ’80

DJ set con GARGIU’/DANIELA ed ELEONORA fino ad esaurimento scorte.

NO NAZI NO VETRO NO CANI NO AL CANE NAZI DI VETRO!
PS: evitate di ri-demolire i cessi del Volturno o altro, respect!

CONTRO OGNI REPRESSIONE

LE LOTTE NON SI ARRESTANO

LIBERE TUTTE !!! TUTTI LIBERI !!!

Sott. 5 euro.

EVENTO FB

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO

Via Volturno 37 [metro A/B termini + notturni d’ogni sorta]