Archives for ottobre, 2013

dom3nov – STANZE TEATRALI VOLTURNO # 3 # CIRCOMARE TEATRO

  • ottobre 30, 2013 10:21

circomare

DOMENICA 3 NOVEMBRE ore 18.00

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO

STANZE TEATRALI VOLTURNO # 3 #

 

“Stanze Teatrali Volturno” è il progetto che coinvolge tutte e tutti i partecipanti del bando di residenze teatrali promosso dal CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO, incentrato sulla diffusione di cultura indipendente e sulla partecipazione delle compagnie alla vita socio-politica dello spazio; basato sul concetto che ogni residenza è riappropriazione di uno spazio e di un momento necessario alla crescita personale, collettiva e culturale di chi la pratica. Non è una buona occasione, né tanto meno una vetrina, ma luogo di partecipazione, relazione e condivisione.
Al termine di ogni residenza ogni compagnia/artista presenta una dimostrazione, prova aperta o spettacolo del lavoro svolto nello spazio. Un’occasione per esprimere contenuti ed emozioni e, successivamente, discutere insieme della coltivazione e del frutto delle attività eseguite durante la residenza.

DOMENICA 3 NOVEMBRE ore 18.00, non c’è 2 senza 3!!!

STANZE TEATRALI VOLTURNO # 3 #

CIRCOMARE TEATRO

“LA NUOVA VITA DI ISANDRELLA”

La compagnia Circomare Teatro costruisce i suoi spettacoli in strada insieme ad un pubblico eterogeneo che, nel tempo, fa evolvere lo spettacolo. In questa accasione presenta una prima prova aperta di “la nuova vita di Isandrella”, commedia dell’arte ispirata alla contemporaneità in cui le vicende private dei personaggi si intrecciano con i cambiamenti della società. A fine spettacolo la compagnia sarà contenta di ascoltare i pareri e i suggerimenti del pubblico.

PER MAGGIORI INFO : http://www.circomareteatro.it/

 

sottoscrizione libera
CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO
via volturno,37 [metro A/B termini]

VEN25OTT – GIVE ME FIVE@CINQUE ANNI DI VOLTURNO OCCUPATO

  • ottobre 20, 2013 18:43

 

loc25ott

VENERDI 25 OTTOBRE

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO

 

GIVE ME FIVE@CINQUE ANNI DI VOLTURNO OCCUPATO

————————————————–

CINQUE ANNI DI CULTURA RESISTENTE

————————————————–

 

ore 19.00 Apertura/Aperitivo on the Go

 

0re 20.30 CenaFIVEgusti

 

ore 21.00 BALKAN CIRCUS FEST

– 13° Voilà le Varietà

– MondoCane DJset

 

in compagnia di:

– Spazio Espositivo “Porco Rosso”

– “Volturno Urban Art”

– Social Wine

– Infopoint Laboratori Volturno

 

Voilà le Varietà:

Cabaret di circo, giocoleria, clown, teatro di strada, danza, commedia e molto altro. Varietà  giunto alla sua tredicesima edizione, ormai un evento centrale della scena cabarettestica underground di Roma.

LINK FOTO PRECEDENTE EDIZIONE:

 

 

 

MONDO CANE [Kaligola Disco Bazar]:

 

Dj set coinvolgente e meticcio che incrocia ritmi e sonorità diverse.

#Balkan#Swing#Gypsy#Beat’n’Roll#

LINK

———————————————

“VOLTURNO URBAN ART”

Volturno Urban Art è una visita guidata dai ragazzi del collettivo a.DNA che da diversi anni con il progetto “URBAN AREA” sta contribuendo alla riqualificazione di alcuni spazi occupati con una serie di interventi artistici. Nella giornata chi è interessato può rivolgersi al banco informativo di a.DNA per chiedere informazioni ed essere guidato in un tour che toccherà tutte le postazioni di urban art presenti all’interno degli spazi del Volturno.

 

 

“SPAZIO ESPOSITIVO PORCOROSSO”

Porco Rosso Avant-Garde è un collettivo di fotografi, utilizza macchine analogiche e stampa in camera oscura. Vive d’avanguardia cercando posti nascosti e situazioni dimentiche, lontani dagli sguardi di massa. Porco Rosso ripudia la guerra e gli armamenti in generale; ricicla il riciclabile e, come del porco, non butta via niente.

SOCIAL WINE

Social Wine è un progetto che nasce dall’idea di riportare il vino alla gente, tirandolo fuori dagli ambiti elitari e modaioli che ne hanno ostacolato la diffusione culturale.
Social Wine è la ricerca di un’alternativa, di nuovi modelli basati sul dialogo tra produttori genuini e consumatori consapevoli.
Per questo abbiamo deciso di condividere il progetto con soggetti finora esclusi dal “gioco del vino” come Appassionati Senza Etichette, Centri Sociali, Associazioni culturali, Gruppi di Acquisto Solidali e Web Communities oltre naturalmente a ristoratori ed enotecari “sensibili”. Insomma tutti i soggetti che stanno già dando un’ alternativa a quello che c’è e che ha mostrato, già da un po’, limiti evidenti

INFO POINT LABORATORI VOLTURNO

Sarà presente un banchetto informativo con tutti i laboratori che saranno attivi al Volturno questo anno.

 

EVENTO FB

SOTTOSCRIZIONE LIBERA

via volturno, 37 [metro A/B termini, notturni]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Notte Bianca del Dissenso a Porta Pia # 19o #

  • ottobre 18, 2013 15:00

AUSTER2event

 

 

SOLLEVAZIONE NAZIONALE

#19 ottobre 2013#

L’ASSEDIO PERFORMATIVO AD AUSTERITY E PRECARIETA’
——————————————-
Notte Bianca del Dissenso a Porta Pia
——————————————-
Il grande corteo del 19 Ottobre si concluderà nella piazza della Breccia.

Da lì non ce ne vogliamo andare.

Vogliamo rimanere a manifestare il nostro dissenso contro un sistema economico che devasta e saccheggia le nostre vite,

contro una classe politica che si arricchisce sulle nostre spalle.

Gli/le artist@ del Teatro De Merode e del Volturno Occupato invitano tutt@ coloro che vogliono fare spettacolo a partecipare alla lunga nottata,

esibendosi, suonando, narrando storie, etc..

In generale ad esprimere la propria arte e contribuendo a far vivere una piazza riconquistata da tutte e tutti.

Offriamo appoggio logistico al Volturno(via Volturno,37, zona Termini) per lasciare il proprio materiale.

Ci prepareremo nei giorni precedenti, ma il grande appuntamento resta a Porta Pia dove ci affideremo ad una compagna più che fidata, l’autorganizzazione.

Nella piazza cercheremo di portare quel minimo di tecnica(fonica e luci) a disposizione di tutt@.

Diffondete…..e Contattateci : arteatrovolturno@inventati.org

EVENTO FB

Bando cine[OFF]icina Volturno

  • ottobre 18, 2013 13:08

Bando cine def

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bando cine def1

 

VEN11OTT – OI POLLOI + GLI ULTIMI + PLAKKAGGIO – CONCERTO BENEFIT

  • ottobre 8, 2013 18:08

loc11ott

VENERDI 11 OTTOBRE

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO

OI POLLOI(political punk/hc Scozia)+GLI ULTIMI+PLAKKAGGIO

Concerto Benefit In sottoscrizione per le spese legali del vergognoso processo contro i/le compagni/e di Magliana.

A 4 anni dagli arresti la lotta per la casa non si ferma! In collaborazione coi Fratelli del MACCHIA ROSSA MAGLIANA.

Troverete pure un BANCHETTO di DOLCI VEGAN a cura di VEGAN RIOT.

Conviene parcheggiare altezza VIA NOMENTANA , i posti se trovano facilmente zona Negozio HELLNATION e sono gratis. Fate 3-400 metri direzione PORTA PIA e troverete il VOLTURNO OCCUPATO (Ex Cinema XXX) proprio in Via VOLTURNO nei pressi della Stazione TERMINI.

SOTTOSCRIZIONE 5 EURO

EVENTO FB

 

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO

via volturno, 37 [metro A/B termini, notturni]

 

 

ven11ott ore 13.15 – STANZE TEATRALI VOLTURNO # 2 # POSTOP

  • ottobre 7, 2013 17:57

paso-giotto

 

 

 

 

 

 

 

VENERDI 11 OTTOBRE ore 13.15

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO

STANZE TEATRALI VOLTURNO # 2 # POSTOP

“Venerdì alle 13,15 la residenza della compagnia POSTOP, si conclude con una dimostrazione sul lavoro fatto. Il laboratorio ha avuto come materiale il racconto La notte brava di P.P.P., contenuto nella raccolta Ali dagli occhi azzurri. Lo scopo principale di questo laboratorio era conoscere “sulle gambe”, cioè giocandoci in scena, questo materiale e provare ad individuare alcuni principi di gioco utili a metterlo in scena, a trasformarlo in opera teatrale. Non siamo sicuri di essere riusciti a raggiungere lo scopo, ma sicuramente stiamo meglio di come abbiamo iniziato lunedì 30 e siamo pronti a condividere quello, magari anche poco, che siamo riusciti a fare. Siamo pronti anche a rispondere alle domande che ci porrete, dopo la dimostrazione, ammesso e non concesso che ne abbiate voglia. Il tutto dovrebbe concludersi alle 15,30, quindi, per favore, siate puntuali. Riuscire a quantificare la durata della dimostrazione, allo stato attuale, è impensabile… Può essere 20 minuti, può essere un’ora. E’ totale improvvisazione. Che Dioniso ce/ve la mandi buona.”

COSTRUIAMO L’ASSEDIO PERFORMATIVO CONTRO AUSTERITY E PRECARIETÁ

  • ottobre 1, 2013 14:08

culturaresistente

 

 

 

 

 

 

 

COSTRUIAMO L’ASSEDIO PERFORMATIVO CONTRO AUSTERITY E PRECARIETÁ

 

4 OTTOBRE 2013 ORE 19.00

CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO

ASSEMBLEA PER CREARE UNO SPEZZONE PERFORMATIVO DELLA CULTURA

INDIPENDENTE ALL INTERNO DEL CORTEO DEL 19 OTTOBRE

 

————————————————————————————————————————

ELABORIAMO INSIEME LA PARTECIPAZIONE A QUESTA SETTIMANA DI MOBILITAZIONI CON IL NOSTRO METODO DI LOTTA..LA CULTURA INDIPENDENTE E RESISTENTE…

 

L’APPELLO è RIVOLTO A TUTTE QUELLE PERSONE CHE HANNO VOGLIA DI MANIFESTARE IL LORO DISSENSO ATTRAVERSO LE PRATICHE QUOTIDIANE DELLA PROPRIA ARTE; A CHI HA FATTO O DECIDE DI FARE DELLA PROPRIA ARTE UN MEZZO DI LOTTA PER COMUNICARE IN UNA FORMA DIRETTA E ISTANTANEA LA CONTESTAZIONE CONTRO LO STATO DI CRISI CHE OGNI GIORNO CI INVESTE E LE DEVASTAZIONI TERRITORIALI CHE PROLIFERANO ATTORNO A NOI, PORTANDOSI DIETRO LO SFRUTTAMENTO DELLE RISORSE E LA SPECULAZIONE ECONOMICA.

| IL COLLETTIVO DEL TEATRO DE MERODE E DEL CINE TEATRO VOLTURNO OCCUPATO |

———————————————————————————————————————–

 

DI SEGUITO INFO SULLA SETTIMANA DI MOBILITAZIONI DEL 12-19 OTTOBRE….

 

Ogni giorno, migliaia di persone lottano in questo paese: per arrivare a fine mese, difendere il diritto ad un tetto, affermare la propria dignità, difendere territori e beni comuni da devastazioni e saccheggi. Si tratta, il più delle volte, di percorsi separati che non riescono a tradursi in un discorso generale. Intendiamo rovesciare l’isolamento delle singole lotte e la precarietà delle nostre esistenze, per dare vita a una giornata di lotta che rilanci un autunno di conflitto nel nostro paese, contro l’austerity e la precarietà impostaci dall’alto da una governance europea e mondiale sempre più asservita agli interessi feroci della finanza, delle banche, dei potenti.

Il 19 ottobre vogliamo dare vita ad una sollevazione generale.

Una giornata di lotta aperta, che si generalizzi incrociando i percorsi, mettendo fianco a fianco giovani precari ed esodati, sfrattati, occupanti, senza casa, migranti, studenti e rifugiati, no tav e cassintegrati, chiunque si batte per affermare i propri diritti e per la difesa dei territori. Uniti contro le prospettive di impoverimento e sfruttamento imbastite dalla troika e dall’obbedienza di un governo che, tra decreti del “Fare” e “Service Tax”, favorisce i ricchi per togliere ancora di più ai poveri: barattando l’Imu con nuovi tagli alla spesa ed una nuova aggressione al diritto alla casa e all’abitare; favorendo la speculazione edilizia, il consumo di suolo e i processi di valorizzazione utili alla rendita, mentre vi sono centinaia di migliaia di case sfitte; delegando i servizi e il welfare ad una governance locale che, per far quadrare i conti aumenterà le tasse e produrrà ancora tagli e privatizzazioni. Tutto questo mentre preparano una nuova guerra “umanitaria” dalle conseguenze incalcolabili.

Contro questo orizzonte di miseria, intendiamo costruire una grande manifestazione che ponga con forza la questione del reddito e del diritto all’abitare, per questo vogliamo l’immediato blocco degli sfratti, il recupero del patrimonio pubblico e la tutela della ricchezza collettiva e comune, anche per combattere la precarietà e la precarizzazione generale delle condizioni di vita e del lavoro che ci stanno sempre più imponendo.

La manifestazione del 19 ottobre giungerà al culmine di una settimana di mobilitazioni, dentro e fuori il paese: il 12 ottobre, con  una giornata di lotta a difesa dei territori, contro le privatizzazione dei servizi pubblici e la distruzione dei beni comuni e mobilitazioni diffuse per il diritto all’abitare; il 15, con azione dislocate nelle città per uno sciopero sociale indetto dall’agenda dei movimenti trans-nazionali; il 18 con una manifestazione congiunta dei sindacati di base  e conflittuali.

Vogliamo rovesciare il ricatto della precarietà e dell’austerity in processo di riappropriazione collettiva. Per rilanciare un movimento che affermi l’unica grande opera che ci interessa: casa, reddito e dignità per tutt*!