Entries tagged with 'Bella Lena Franca Battaglia Teatro Musica Roma Volturno Electro Swing'

20gen2011 – “La Bella Lena” – Compagnia Franca Battaglia

  • 11 Gennaio, 2011 11:41

Compagnia Franca Battaglia
La bella Lena
Viaggio verso l’estasi in 12 contrazioni – prova aperta

Nuova drammaturgia – teatro d’attore

Questa è la storia della solitudine e del coraggio, dell’incoscienza e dell’abbandono. Di chi guarda avanti, perché se guarda indietro si fa male. E’ la storia di Lena, la bella Lena, che confondeva i sogni con la realtà e cadde nelle mani di un drago, si rialzò e lo affrontò. Chi vuole sapere come andò a finire, deve iniziare un viaggio avanti e indietro nel tempo…

La bella Lena è la storia di un viaggio fatto per amore, per fame, per fame di amore e di vendetta. E’ una lotta dichiarata contro la morte, quella fisica e quella provocata dalla cancellazione della dignità umana e dall’oblio. La bella Lena è voler ricordare a tutti i costi. Dal buio alla luce: chi è reale in questa storia resta al buio per molto tempo, mentre i fantasmi, i ricordi, il sogno sono in piena luce. Realtà e ricordo si capovolgeranno, fino a lasciare spazio alla consapevolezza.

La bella Lena è la storia di una ripetuta violenza subita e non dichiarata per paura, per vergogna o perchè semplicemente si fa finta che non sia successo niente. Lena è in fuga, sta scappando dal suo nemico anche se in realtà ne porta dentro di sé il frutto. Per quanto voglia scappare dovrà affrontarlo, prima o poi. Nella sua fuga incontra Soledad, uomo che si è fatto donna e che la accompagnerà fino alla fine del suo viaggio e oltre. Poi c’è Salvatore (di Baia o Baìa) che è il futuro e il frutto del ventre di Lena, c’è un quaderno-diario che legherà questi tre destini e la cui scoperta sarà la causa scatenante di questo viaggio della memoria. La vecchia capera è la voce del coro-giudice, perbenista e bigotta. E ci sono i treni mai presi e le stazioni dove si resta bloccati, come in un ricordo. Poi, un giorno, succede qualcosa e quel ricordo diventa il motivo per salire al volo su un treno e continuare a vivere.

http://francabattaglia.blogspot.com

Avanspettacolo a cura di Teatro De Merode
a seguire dj set Electro-Swing


Teatro Volturno
Giovedì 20 Gennaio 2011
ore 21:00 – Ingresso Libero